Da Microsoft lo smartwatch con 11 sensori in arrivo ad Ottobre

Windows-Microsoft-Smartwatch-11-sensori

Emergono dettagli interessanti sull’orologio Microsoft. Misurerà la frequenza cardiaca costantemente, funzionerà con tutti gli smartphone e potrebbe arrivare già in autunno. Che Microsoft stesse lavorando a uno smartwatch ormai era praticamente certo. Intanto perché ormai tutti i nomi più importanti del settore hanno già in cantiere il loro wearable da polso e Redmond non può più farsi cogliere di sorpresa, ma anche per via di quel brevetto datato 2012 emerso a inizio maggio, che ritrae proprio un orologio intelligente dotato di funzionalità avanzate. Ora Forbes aggiunge un po’ di sostanza a quei disegni depositati due anni fa, rivelando caratteristiche fondamentali del nuovo smartwatch.

Fonti anonime confermano alla testata la presenza di un sensore ottico per misurare la frequenza cardiaca. La progettazione di questa componente è stata affidata al team che si è occupato di Kinect su Xbox, e a quanto pare sarà in grado di misurare il battito 24 ore su 24 anziché a richiesta come accade con gli smartwatch attuali. Aspetto e durata della batteria poi saranno simili a quelli del Galaxy Fit di Samsung, quindi un paio di giorni di utilizzo e schermo touch a colori rettangolare, poco più largo del cinturino, pensato per essere indossato all’interno del polso e visualizzare notifiche e messaggi al riparo da sguardi indiscreti.

A differenza del prodotto coreano però – e questa è forse la novità più succulenta – lo smartwatch Microsoft sarà compatibile con i tre maggiori sistemi operativi mobile, da Windows Phone ad Android passando anche per iOS. La mossa è solo apparentemente contraddittoria, ma ragionandoci è del tutto coerente con la strategia della nuova Microsoft: una compagnia di dispositivi e servizi, che da inseguitrice non può permettersi di snobbare gli utenti fedeli alle piattaforme avversarie – come accade, invece, nel caso dei Samsung Gear.

Fonte: wired